Lista dij sìndich ëd Turin

Da Wikipedia.
Drapò piemontèis.png Vos an lenga piemontèisa
Për amprende a dovré 'l sistema dle parlà locaj ch'a varda sì


Costa lista a arpòrta tuti ij responsabij dl'aministrassion ëd Turin, spartì an sìndich, comissari e podestà, dal 1564 al di ancheuj.

Dal 1564 al 1800: ij prim sìndich[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • 1564: Paolo Nicoló - Lorenzo Nomis - Bernardino Ranzo
  • 1565: Giò Pietro Calcagno (ò Carcagno) - Francesco Rusca (ò Ruschis)
  • 1566: Giò Antonio Parvopassu - Antonio Ruscazio
  • 1567: Leone Richetto - Alessandro Vignati
  • 1568: Aleramo Beccuto - Gerolamo Becchio - Filiberto Morandetto - Claudio Calusio
  • 1569: Giò Antonio Parvopassu - Agostino Meschiato - Antonio Ruscazio
  • 1570: Leone Richetto - Alessandro Vignati
  • 1571: Orazio Rosso - Lorenzo Degiorgis
  • 1572: Federico Ferrero - Bernardino Ranzo
  • 1573: Giò Antonio Parvopassu - Giò Batt. Gratys
  • 1574: Leone Richetto - Alessandro Vignati
  • 1575: Giò Michele Maletto - Giò Antonio Bellacomba
  • 1576: Lorenzo Degiorgis - Alessandro Guerillo
  • 1577: Alessandro Vignati - Francesco Chiaretta - Orazio Rosso
  • 1578: Giò Agostino Ranotto - Costanzo Filippi
  • 1579: Orazio Rosso - Lorenzo Degiorgis
  • 1580: Bartolomeo Losa - Agostino Meschiato
  • 1581: Donato Famiglia - Alessandro Vignati
  • 1582: Giò Batt. Femello (ò Fernello) - Marc'Antonio Magnano
  • 1583: Lorenzo Degiorgis - Bartolomeo Losa
  • 1584: Cesare Nomis - Donato Famiglia - Giò Pietro Zaffarone
  • 1585: Alessandro Vignati - Antonio Antiochia
  • 1586: Francesco Chiaretta - Tommaso Longo
  • 1587: Bartolomeo Losa - Petrino Rippis
  • 1588: Fabrizio Biolato - Petrino Rippis
  • 1589: Cesare Nomis - Giò Pietro Zaffarone
  • 1590: Bartolomeo Losa - Giò Antonio Gastaudo
  • 1591: Marc'Antonio Magnano - Antonio Antiochia
  • 1592: Petrino Rippis - Giò Francesco Longo
  • 1593: Marc'Antonio Bayro - Rolando Dentis
  • 1594: Fabrizio Biolato - Francesco Lodi o bin Da Lodi
  • 1595: Marc'Antonio Magnano - Antonio Antiochia
  • 1596: Giò Francesco Chiaretta - Alessandro Ruschis - Firmino Galleani
  • 1597: Petrino Rippis - Alessandro Ruschis - Giò Pietro Zaffarone
  • 1598: Francesco Lodi (ò Da Lodi) - Costantino Richetto
  • 1599: Giò Francesco Longo - Fabrizio Dentis - Giò Giacomo Rubino
  • 1600: Fabrizio Biolato - Firmino Galleani
  • 1601: Bartolomeo Del Ponte - Chiaffredo Vinea
  • 1602: Filiberto Barone (ò Barony) - Giò Batt. Cacherano
  • 1603: Antonio Girardi - Pietro Calcagno
  • 1604: Giò Francesco Longo - Giustiniano Cacherano d'Envie
  • 1605: Bartolomeo Del Ponte - Chiaffredo Vinea
  • 1606: Giò Pietro Zaffarone - Giò Batt. Gabaleone
  • 1607: Fabrizio Biolato - Fabrizio Dentis
  • 1608: Antonio Girardi - Alessandro Ruschis
  • 1609: Giò Francesco Longo - Giò Bino ò Pietro Biuno
  • 1610: Alessandro Solla - Giò Giacomo Rubino
  • 1611: Giorgio Degiorgis - Giustiniano Cacherano d'Envie
  • 1612: Pietro Calcagno - Domenico Giovanni Trotto
  • 1613: Marc'Antonio Bertoglio - Amedeo Cappone - Antonio Gallo
  • 1614: Domenico Trotto - Alessandro Ruschis
  • 1615: Alessandro Solla - Giò Batt. Ferreri
  • 1616: Chiaffredo Vinea - Paolo Conterio - Giulio Cesare Nazero - Andrea Crova
  • 1617: Petrino Longo - Paolo Conterio - Giulio Cesare Nazero
  • 1618: Giò Francesco Cuneo - Giò Francesco Capris
  • 1619: Tommaso Bergiera di Villarbasse - Agostino Meschiato
  • 1620: Giò Battista Cinzanotto - Alessandro Guerillo
  • 1621: Carlo Della Rovere - Lorenzo Georgis
  • 1622: Ottavio Ranotto - Giò Batt. Gabaleone - Giò Antonio Cravosio
  • 1623: Domenico Trotto - Giò Francesco Capris
  • 1624: Francesco Rolando - Amedeo Cappone
  • 1625: Sigismondo Spatis - Giò Batt. Tarino
  • 1626: Alessandro Solla - Andrea Porro
  • 1627: Giò Battista Cinzanotto - Pio Appiano
  • 1628: Giò Antonio Bergera - Giacomo Sumo
  • 1629: Giovanni Francesco Bellezia - Giovanni Benedetti
  • 1630: Francesco Bernardino Mocca - Carlo Discalzo - Giovanni Francesco Bellezia
  • 1631: Giò Batt. Beccaria - Amedeo Cappone
  • 1632: Lorenzo Guerillo - Francesco Rolando
  • 1633: Francesco Ranotto - Ottavio Fontanella
  • 1634: Giò Antonio Bergera - Bartolomeo Torazza
  • 1635: Gaspare Carcagni - Petrino Gay di Quarti
  • 1636: Amedeo Cappone - Ottaviano Ricca o Riva
  • 1637: Giacomino Tirio - Sigismondo Spatis
  • 1638: Carlo Fossato - Michele Fossa - Ottavio Capris di Cigliè
  • 1639: Paolo Ranuccio - Giacomo Gaspare Pansoya - Michele Fossa
  • 1640: Aleramo Losa - Antonio Dentis
  • 1641: Aimone Conterio (ò Gonterio) - Bartolomeo Torazza
  • 1642: Bartolomeo Torazza - Aimone Conterio (ò Gonterio)
  • 1643: Alessandro Brocardo - Giò Batt. Beccaria
  • 1644: Giò Andrea Alberto - Alessandro Losa
  • 1645: Antonio Sola - Ottaviano Ricca (ò Riva)
  • 1646: Gaspare Carcagni - Petrino Gay di Quarti
  • 1647: Antonio Dentis - Alessandro Vignati di S. Gilio
  • 1648: Giò Antonio Lesna - Marc'Andrea Ceveris
  • 1649: Lorenzo Nomis - Giò Antonio Lesna - Domenico Rolando
  • 1650: Gerolamo Sirio - Bartolomeo Torazza - Cesare Manassero
  • 1651: Giulio Balbo - Giuseppe Cravosio
  • 1652: Lorenzo Guerillo - Antonio Dentis
  • 1653: Aleramo Losa - Lorenzo Guerillo - Giò Andrea Alberto
  • 1654: Gaspare Carcagni - Ottaviano Ricca (ò Riva) - Giò Antonio Lesna
  • 1655: Secondo Busca - Tommaso Caramelli
  • 1656: Bernardino Gastaldo - Giò Batt. Bario
  • 1657: Petrino Gay di Quarti - Aleramo Losa
  • 1658: Marc'Andrea Ceveris - Lorenzo Borello
  • 1659: Carlo Antonio Maialis - Anastasio Germonio
  • 1660: Tommaso Caramelli - Felice Leone
  • 1661: Marc'Andrea Ceveris - Carlo Martini - Bartolomeo Canera
  • 1662: Felice Malletto - Tommaso Crova
  • 1663: Aleramo Losa - Giò Antonio Mella
  • 1664: Giò Domenico Fenocchio - Federico Nicolis di Robilant
  • 1665: Anastasio Germonio - Giò Batt. Ferrero
  • 1666: Giò Pietro Discalzo - Secondo Busca
  • 1667: Lorenzo Borello - Vittorio Mongrandi
  • 1668: Pietro Giacomo Perona - Carlo Arcore
  • 1669: Felice Leone - Giò Giacomo Comune
  • 1670: Gerolamo Alberto - Bernardino Gastaldo
  • 1671: Ottavio Berta - Claudio Bernardino Colomba
  • 1672: Biagio Sola - Bartolomeo Corte Cavagnetto
  • 1673: Nicoló Mariano o bin Marignano - Francesco Ranotto
  • 1674: Claudio Guerillo - Ottavio Fontanella
  • 1675: Carlo Capris di Cigliè - Carlo Antonio Marchisio
  • 1676: Felice Leone - Amedeo Lamberti
  • 1677: Ludovico Nicolis di Robilant - Bernardino Robesto
  • 1678: Francesco Benedicti - Francesco Nomis di Valfenera e Castelletto
  • 1679: Bartolomeo Corte Cavagnetto - Pietro Franco - Giò Andrea Marchisio
  • 1680: Domenico Cacherano di Mombello - Nicoló Mariano (ò Marignano)
  • 1681: Antonio Goveano - Giò Domenico Agliaudo
  • 1682: Annibale Faussone - Giulio Cesare Ochis
  • 1683: Vittorio Boschetti - Carlo Rolando
  • 1684: Carlo Arcore - Ludovico Vernoni
  • 1685: Ludovico Nicolis di Robilant - Carlo Antonio Benedicti
  • 1686-1687: Pietro Franco - Bartolomeo Fossa
  • 1688: Rocco Rubati - Nicoló Ponte Lombriasco
  • 1689: Antonio Provana di Collegno - Melchiorre Martini
  • 1690: Giò Battuelli - Alessandro Claretti di Gassino
  • 1691: Francesco Nomis di Valfenera e Castelletto - Giò Michele Boccardo
  • 1692: Emanuele Goveano - Giò Batt. Trotti
  • 1693: Gaspare Silvio Bordini - Annibale Faussone
  • 1694: Ludovico Nicolis di Robilant - Bartolomeo Carello
  • 1695: Francesco Nomis di Valfenera e Castelletto - Antonio David
  • 1696: Giuseppe Capris di Cigliè - Bartolomeo Corte Cavagnetto
  • 1697: Sebastiano Mussa - Emanuele Goveano
  • 1698: Annibale Faussone - Rocco Rubati
  • 1699: Giuseppe Antonio Colomba - Giuseppe Cacherano
  • 1700: Giò Francesco Radicati di Passerano - Bartolomeo Carello
  • 1701: Giò Batt. Fontanella di Baldissero - Paolo Amedeo Franco
  • 1702: Ludovico Maletto - Giò Battuelli
  • 1703: Ludovico Maletto - Carlo Piscia (ò Piccia)
  • 1704: Domenico Tarino Imperiale - Giuseppe Osellis
  • 1705: Emanuele Goveano - Paolo Amedeo Franco
  • 1706: Francesco Nomis di Valfenera e Castelletto - Giò Michele Boccardo
  • 1707: Francesco Antonio Gazelli di Selve - Paolo Antonio Comune del Piazzo
  • 1708: Giò Francesco Radicati di Passerano - Giacomo Filippo Fiando
  • 1709-1710: Giuseppe Peracchio del Villar - Marcello Gamba
  • 1711: Conte Giuseppe Sansoz di Bovile - Giò Batt. Discalzo
  • 1712: Ignazio Arcour di S. Didero - Giuseppe Corteis (ò Costeis)
  • 1713: Francesco Nomis di Valfenera e Castelletto - Domenico Berlenda
  • 1714: Mattia Faussone di Beinasco e Montado - Giuseppe Bordini
  • 1715: Giacinto Orsini di Rivalta e Orbassano - Giuseppe Robesto
  • 1716: Giò Audifredi di Mortigliengo - Giovanni Francesco (Cauda di) Caselette delle Gravere
  • 1717: Cont Giuseppe Sansoz di Bovile - Giò Batt. Fontanella di Baldissero - Giò Michele Boccardo
  • 1718: Domenico Falcombello del Melle - Tommaso Bernero
  • 1719: Carlo Emanuele Curtetto - Diego Vinea
  • 1720-1721: Giacinto Orsini di Rivalta e Orbassano - Orazio Sclarandi Spada delle Maddalene
  • 1722: Pietro D'Angennes - Francesco Croce Vassallo
  • 1723: Francesco Pastoris-Borgo - Carlo Antonio Benedicti
  • 1724: Gio Batt. Ripa Buschetti di Giaglione e Meana - Carlo Carisio
  • 1725: Mattia Faussone di Beinasco e Montado - Paolo Blancardi
  • 1726: Francesco Romagnano di Virle - Giò Giacomo Planteri
  • 1727: Francesco Scarampi di Moncucco e Monale - Giovanni Astesano
  • 1728: Orazio Piossasco di Piobesi - Pietro Freylino del Pino
  • 1729: Cont Gabaleone di Salmour - Giacomo Tonso
  • 1730: Giuseppe Provana di Collegno - Egidio Durando
  • 1731: Leopoldo Carretto di Gorzegno - Giacinto Torriglia
  • 1732: Mattia Faussone di Beinasco e Montado - Giacomo Antonio Berta
  • 1733: Cont Gonteri di Faule - Carlo Ferro
  • 1734: Eustachio Malines di Bruino - Agostino Calandra
  • 1735: Giò Ettore Frichignono di Castellengo e Ceretto - Giò Perucca della Rochetta
  • 1736: Francesco San Martino d'Agliè - Michele Rebuffo di Traves
  • 1737: Orazio Piossasco di Piobesi - Francesco Donzel
  • 1738: Vespasiano Ripa Buschetto di Giaglione - Carlo Robesti di Cocconito
  • 1739: Giuseppe Stefano Colomba - Cesare Alfieri di S. Martino
  • 1740: Giuseppe Amoretti d'Osasio - Cont Negri di Montalenghe
  • 1741: Cont Claudio Sansoz di Bovile - Giò Batt. Brunengo
  • 1742: Benedetto Alfieri - Filippo Comune del Piazzo Vassallo
  • 1743: Michelangelo Robbio di Variglie - Giò Pietro Agliaudo di Tavigliano
  • 1744: Paolo Losa di Solbrito - Giuseppe Piovano
  • 1745: Ignazio Gazelli di Selve - Giò Angelo Berta Vassallo
  • 1746: Mattia Faussone di Beinasco e Montado - Francesco Croce Vassallo
  • 1747: Ludovico Morozzo - Francesco Mercandino di Ruffia
  • 1748: Carlo Armano di Gros - Tommaso Robesti di Cocconito
  • 1749: Gio Batt. Ripa Buschetti di Giaglione e Meana - Baldassarre Pansoya
  • 1750: Giuseppe Provana di Collegno - Felice Bertalazone
  • 1751: Giuseppe Amico di Castel Alfero - Giuseppe Marchetti - Giò Giacomo Planteri
  • 1752: Maurizio Turinetti di Pertengo - Amedeo Astesano
  • 1753: Francesco Romagnano di Virle - Giuseppe Piccono Santa Brigida
  • 1754: Ignazio Solaro di Moretta - Onorato Fossa
  • 1755: Carlo Del Carretto-Tette di Gorzegno - Pietro Giusiana di Primei
  • 1756: Annibale Faussone Scaravello - Giò Batt. Belgrano di Famolasco
  • 1757: Paolo Losa di Solbrito - Giò Durando di Villa
  • 1758: Marc'Antonio Claretti di Gassino - Melchiorre Martin di Monteu
  • 1759: Ignazio Ponte di Lombriasco - Giuseppe Grisy della Piè
  • 1760: Filippo Nicolis-Buschetti di Frassino - Giusto Gastaldo-Franchino
  • 1761: Carlo Piossasco di None - Alessandro Laveserio
  • 1762: Giuseppe San Martino della Morra - Giuseppe Buglione di Monale
  • 1763: Giuseppe Graneri della Rochia - Francesco Dellala di Beinasco
  • 1764: Michelangelo Robbio di Variglie - Vittorio Marchetti
  • 1765: Adalberto Pallavicino delle Frabose - Giò Batt. Antonielli
  • 1766-1767: Giò Batt. Fontana di Cravanzana - Gioachino Belgrano di Famolasco
  • 1768: Francesco Romagnano di Virle - Tommaso Robesti di Cocconito
  • 1769: Maurizio Turinetti di Pertengo - Felice Bertalazone
  • 1770: Carlo Del Carretto-Tette di Gorzegno - Francesco Donzel
  • 1771: Annibale Faussone Scaravello - Melchiorre Martin di Monteu Beccaria
  • 1772: Ignazio Ponte di Lombriasco - Pietro Giusiana di Primei
  • 1773: Giuseppe Graneri della Rochia - Giusto Gastaldo-Franchino
  • 1774: Cesare Radicati di Brozolo - Giuseppe Gay di Quarti
  • 1775: Aleramo Provana del Sabbione - Giò Batt. Antonielli
  • 1776: Ignazio Rovero di Revello - Carlo Fantoni di Mombello
  • 1777: Giuseppe S. Martino d'Agliè - Carlo Crosa
  • 1778: Luigi Giovanni Francesco (Cauda di) Caselette delle Gravere - Giò Viarana
  • 1779: Gaspare Gastaldo di Trana - Paolo Fabrizio Tonelli - Stefano Tonelli
  • 1780-1781: Ignazio Valperga Sanctus di Cuorgnè - Giò Batt. Piovano di Mompantero
  • 1782: Agostino Ripa di Meana - Carlo Antonio Sclopis
  • 1783: Paolo Porporato di Sampeyre - Antonio Villa
  • 1784: Gaspare Valperga di Civrone - Giò Giacomo Ponte
  • 1785: Luigi Scarampi del Cairo - Giò Bertolero d'Almese
  • 1786: Carlo Tana d'Entraque - Carlo Pansoya
  • 1787: Giuseppe Ferraris di Torre d'Isola - Filippo Tonso
  • 1788: Carlo Roero di Cortanze - Pietro Borghese
  • 1789: Prospero Balbo di Vinadio - Giuseppe Andrea Rignon
  • 1790: Alessandro Valperga di Maglione - Pietro Pinchia
  • 1791: Cesare Frichignono di Castellengo Ceretto - Antonio Carbone
  • 1792-1793: Ercole Cacherano d'Osasco - Giuseppe Vignè di S. Andrè
  • 1794: Giò Turinetti di Priero - Pietro Nizzati di Bojon
  • 1795: Filippo Grimaldi del Poggetto - Giò Batt. Bianco di S. Iorieaux
  • 1796: Luigi Birago di Borgaro - Alessandro Sclopis di Salerano
  • 1797-1799: Michele Provana del Sabbione - Gaetano Filippone di Romano
  • 1800: Paolo Mazzetti di Saluggia - Giò Batt. Arbaudi

Dal 1801 al 1813: ij maires[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • 1801-1805: Ignazio Laugier
  • 1806-1813: Giovanni Negro

Dal 1814 al 1848: a artòrno ij sìndich[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • 1814-1815: Paolo Mazzetti di Saluggia - Giòvanni Battista Arbaudi
  • 1816: Bernardo Ripa di Meana - Giulio Marenco di Moriondo
  • 1817: Michele Provana del Sabbione - Zaverio Morelli
  • 1818: Agostino Lascaris di Ventimiglia - Giuseppe Cavalli
  • 1819: Michele Provana del Sabbione - Luigi Bertalazone di S. Fermo
  • 1820: Enrico Seyssel d'Aix - Giuseppe Sobrero
  • 1821: Luigi Coardi-Bagnasco di Carpenetto - Gaetano Calliani
  • 1822: Giuseppe Provana di Collegno - Giuseppe Adami di Bergolo
  • 1823: Domenico Rovero di Piobesi - Giuseppe Gaetano Rignon
  • 1824: Carlo Perrone di San Martino - Pietro Gay di Quarti
  • 1825: Cesare Romagnano di Virle - Edoardo Tholozan
  • 1826-1827: Tancredi Falletti di Barolo - Davide Revelly
  • 1828: Giacomo Asinari di Bernezzo - Giuseppe Francesetti di Hautecour e Mezzenile
  • 1829: Luigi Nomis di Cossilla - Luigi Ricciolio
  • 1830-1831: Giuseppe Provana di Collegno - Gerolamo Cravosio
  • 1832: Enrico Seyssel d'Aix - Ignazio Michelotti
  • 1833-1834: Michele Benso di Cavour- Giuseppe Villa
  • 1835: Carlo Pallio di Rinco - Luca Martin di S. Martino
  • 1836: Luigi Mola di Larissé - Giovanni Ignazio Pansoya
  • 1837: Carlo Nicolis di Robilant - Amedeo Chiavarina di Rubiana
  • 1838: Carlo Cacherano d'Osasco - Giuseppe Bosco di Ruffino
  • 1839: Carlo Galli della Loggia - Luigi Rostagno di Villaretto
  • 1840: Giuseppe Pochettini di Serravalle - Ignazio Marchetti Melina
  • 1841: Paolo Gazelli di Rossana - Pietro Villanis
  • 1842-1843: Antonio Nomis di Pollone - Angelo Borbonese
  • 1844: Cesare Romagnano di Virle - Giuseppe Ponte di Pino
  • 1845: Giuseppe Pochettini di Serravalle - Giuseppe Bosco di Ruffino
  • 1846-1848: Vittorio Colli di Felizzano - Giovanni Nigra

Dal 1848 al 1922: ij sìndich elegiù dal pòpol[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • Francesco Luigi Demargherita, dal 30 ëd novèmber dël 1848 al 3 d'avril dël 1849
  • Carlo Pinchia, dal 7 d'avril dël 1849 al 31 ëd gené dël 1850
  • Giorgio Bellono, dal 1m ëd fërvé dël 1850 al 31 dë dzèmber dël 1852
  • Giovanni Notta, dal 1m ëd gené dël 1853 al 2 ëd fërvé dël 1860
  • Augusto Nomis di Cossilla, dal 3 ëd fërvé dël 1860 al 26 dë dzèmber dël 1861
  • Emanuele Luserna di Rorà, dal 1m ëd fërvé dël 1862 al 31 dë dzèmber dël 1865
  • Giovanni Filippo Galvagno, dal 1m ëd gené dël 1866 al 31 ëd mars dël 1869
  • Cesare Valperga di Masino, dal 1m d'avril dël 1869 al 20 dë stèmber dël 1870
  • Felice Rignon, dal 20 ëd novèmber dël 1870 al 31 dë dzèmber dël 1877
  • Luigi Ferraris dal 19 ëd gené dël 1878 al 31 d'otóber dël 1882
  • Ernesto Balbo Bertone di Sambuy, dal 28 ëd mars dël 1883 al 31 dë dzèmber dël 1886
  • Melchiorre Voli, dal 1m ëd gené dël 1887 al 19 d'otóber dël 1894
  • Severino Casana, dal 13 d'avril dël 1898 al 23 d'aost dël 1902
  • Alfonso Badini Confalonieri, dal 26 dë stèmber dël 1902 al 23 ëd giugn dël 1903
  • Secondo Frola, dal 6 ëd luj dël 1903 al 24 ëd novèmber dël 1919 (an pi vire)
  • Teofilo Rossi ëd Montlera, dal 28 ëd giugn dël 1909 a l'11 ëd giugn dël 1917
  • Leopoldo Usseglio, dal 15 ëd giugno dël 1917 al 15 d'otóber dël 1917
  • Filiberto Olgiati, Comissari, dal 7 dë dzèmber dël 1919 al 19 ëd novèmber dël 1920
  • Riccardo Cattaneo, dal 19 ëd novèmber dël 1920 al 2 ëd luj dël 1923

Dal 1923 al 1945: ij comissari e ij podestà fassista[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • Lorenzo La Via di Sant'Agrippina, Comissari, dal 2 ëd luj dël 1923 al 26 ëd gené dël 1925
  • Donato Etna, Comissari, dal 26 ëd giugn dël 1925 al 4 dë dzèmber dël 1926
  • Luigi Balbo Bertone di Sambuy, Comissari, dal 4 dë dzèmber dël 1926 a l'11 dë stèmber dël 1928
  • Umberto Ricci, Comissari, dal 12 dë stèmber dël 1928 a l'11 ëd fërvé dël 1929
  • Paolo Thaon di Revel, Podestà, da l'11 ëd fërvé dël 1929 al 24 ëd gené dël 1935
  • Ugo Sartirana, Podestà, dal 4 ëd fërvé dël 1935 al 25 ëd giugn dël 1938
  • Cesare Giovara, Podestà, dal 26 ëd giugn dël 1938 al 22 d'aost dël 1939
  • Matteo Bonino, Podestà, dal 24 d'aost dël 1939 al 18 d'aost dël 1943 e dal 21 dë stèmber dël 1943 al 2 dë dzèmber dël 1944
  • Bruno Villabruna, dal 18 d'aost dël 1943 al 20 dë stèmber dël 1943 (Govern Badoglio)
  • Michele Fassio, Podestà, dal 2 dë dzèmber dël 1944 al 25 d'avril dël 1945

Da la Liberassion (1945) ad ancheuj[modìfica | modifiché la sorgiss]

Bibliografia[modìfica | modifiché la sorgiss]

  • Davide Giovanni Cravero, Trecento anni di vita del Palazzo Civico di Torino: 1663 - 1963, soagnà da la Sità ëd Turin, 1964, disponìbil an sl'Aragnà ambelessì
  • Ferruccio Borio, I sindaci della libertà – Torino dal 1945 ad oggi, edission Eda, 1980

Vos corelà[modìfica | modifiché la sorgiss]

Anliure esterne[modìfica | modifiché la sorgiss]